Temi

Legambiente ha trasmesso ai componenti della Commissione Industria ed Agricoltura del Senato  proprie proposte emendative relative al Decreto-legge 5 gennaio 2023, n. 2 - Misure urgenti per impianti di interesse strategico nazionale, insieme ad un articolato documento contenente le considerazioni dell'associazione. Ne riportiamo di seguito il testo comprensivo delle proposte di emendamento presentate. Il documento è scaricabile, in versione integrale, dagli Allegati:Gentili Senatori,abbiamo perso il conto del numero dei decreti che si sono succeduti da quando, il 26 luglio 2012, la magistratura jonica sequestrò gli impianti dell'area a caldo del…
"Lo scudo e le altre disposizioni penali contenute nel decreto governativo sugli impianti di interesse strategico nazionale, o -più banalmente- pro Acciaierie d'Italia, nonché ultimo ed ennesimo salva-Ilva, sono assolutamente ingiustificabili" - dichiarano Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente, Ruggero Ronzulli, presidente di Legambiente Puglia e Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto - "Siamo di fronte ad un atto che costituisce una grave manomissione dell'autonomia della magistratura cui si detta cosa può o non può fare e, con la paradossale scusa del "ragionevole" bilanciamento tra l'interesse all'approvvigionamento di beni e…
Piantare un albero è speranza. Piantare un albero è vita. Curarlo insieme, coinvolgendo un'intera comunità, vuol dire curare le radici del nostro futuro, dimostrare che un cambiamento è possibile già ora, se lavoriamo tutti insieme. A partire dalle periferie e dalle aree degradate, Legambiente vuol far crescere una cultura del verde come bene comune, dimostrando come prendersi cura di un albero voglia dire amare noi stessi, proteggendo dall'inquinamento bambini ed anziani, le persone più fragili.Per questo Legambiente Taranto ha deciso di "regalare" ai cittadini, in occasione delle festività natalizie, una…
Il paesaggio italiano è sotto attacco. Non solo per l'incuria e la cementificazione degli ultimi decenni. Ma anche per gli effetti sempre più gravi e devastanti della crisi climatica in atto. Ondate di calore, alluvioni, frane, tempeste di vento, bombe d'acqua stanno sfigurando il volto del Belpaese. Per mitigare questo rischio nel medio/lungo periodo, non ci rimane che cambiare modello di sviluppo e quindi strategia energetica. Abbandonare le fonti fossili e abbracciare con convinzione le rinnovabili.Il paesaggio, quindi, in quanto palinsesto delle trasformazioni che ci attendono, deve tornare al centro della…
Venerdì, 18 Novembre 2022 14:41

Uniti per la Pace. A Taranto il 2 dicembre.

Venerdi 2 dicembre a Taranto due iniziative per la pace. La mattina la  Marcia per la Pace: appuntamento alle  ore 9.30 in Piazza Marconi, con partenza alle ore 10 e conclusione in piazza Carmine. La sera appuntamento a partire dalle 19.00  in Piazza Carmine dove alle ore 19.30 tutti i partecipanti saranno accomunati in un Gesto di Pace. A seguire Musica per la Pace nella chiesa del Carmine.Entrambe le iniziative sono organizzate dal Comitato "Uniti per la Pace". Il comitato, a cui hanno aderito in tanti: associazioni, sindacati, parrocchie - e,…
Il progetto di nuova edificazione nella «sottozona 32», l'area che si estende da via Speziale fin oltre il centro commerciale «Porte dello Jonio» costeggiando Cimino, ripropone il tema del consumo di suolo in una città – Taranto – che si presenta già estremamente dilatata. In Italia la copertura artificiale di suolo ammonta a circa il 7% del territorio nazionale (dati ISPRA 2022), quasi il doppio della media europea; a Taranto si arriva al 21% della superficie comunale: il triplo della media nazionale, cinque volte il dato europeo.Il consumo di suolo è…
Pagina 6 di 130

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy | Cookie Policy