Mercoledì, 03 Settembre 2014 00:05

Mercatino del Bio, Ristorante il Gusto Mediterraneo, Birra made in Taranto. Sabato 13 e domenica 14 settembre in Piazza Immacolata, con FestAmbiente Lavoro a Taranto i prodotti agroalimentari pugliesi di qualità

Ortaggi, verdure, olio, uva, arance, degustazione di formaggi bio, farine, focacce, latticini, confetture, sottoli, conserve, spremute d'arancia bio.... Con FestAmbienteLavoro Legambiente riporta in piazza a Taranto l'agricoltura biologica e l'insieme dei valori che essa rappresenta: tutela dell'ambiente e della biodiversità, rispetto delle tradizioni e dello sviluppo locale, consumo critico e responsabile, libero da coltivazioni geneticamente modificate.
Scegliere bio è uno stile di vita che Legambiente vuole promuovere favorendo la moderna conoscenza del mondo biologico, il consumo di prodotti buoni, sicuri, di qualità, locali e sostenibili.

Ma Sabato 13 e Domenica 14 settembre in Piazza Immacolata a Taranto, a partire dalle ore 10, con FestAmbiente Lavoro non troverete soltanto il mercatino dei produttori, il ristorante con i sapori della nostra terra, la birra artigianale a chilometro zero.
Festambiente Lavoro, anche in vista dell'appuntamento di Expo 2015 "Nutrire il Pianeta, energia per la vita", vuole offrire un'occasione per proporre e discutere del nuovo modello di agricoltura, che garantisca cibo sano a tutti, sia rispettoso dei processi naturali, offra un'opportunità dignitosa di lavoro
Per questo nella Festa parleremo dell'agricoltura multifunzionale verso Expo 2015, delle prospettive per i giovani e il territorio.

Il settore primario, pur soffrendo la drammatica crisi economica ed occupazionale di questi ultimi anni, ha saputo mostrare -rispetto agli altri settori produttivi- una maggiore resistenza grazie alla capacità di tanti agricoltori di volere e saper rispondere ai nuovi bisogni, ai nuovi stili di alimentazione e di consumo, di sapersi innovare.
Il biologico continua a crescere senza sosta (+8% rispetto al 2012), l'occupazione in agricoltura ritorna a crescere dopo anni, meglio decenni di continuo declino (+9%), anche se, purtroppo, il sistema Italia continua a divorare il suo suolo agricolo migliore con la cementificazione del territorio.
La consapevolezza di dover tutelare le produzioni locali si sta diffondendo. L'urgenza di porre in essere azioni di mitigazione del rischio climatico e di prevenzione del rischio idrogeologico ha fatto riscoprire il ruolo di salvaguardia ambientale e territoriale svolta, e che sempre più può svolgere, dall'agricoltura.

FestAmbiente Lavoro sarà l'occasione quindi per parlare di green economy, ma anche di tutela dell'ambiente, della salute, della biodiversità, dell'alimentazione e del gusto, del consumo critico e responsabile, delle tradizioni e dello sviluppo locale, di un nuovo stile di vita.
Uno stile di vita che, in agricoltura, non può prescindere da un secco NO all'introduzione di coltivazioni OGM e FestAmbiente sarà OGM FREE per ribadire ancora una volta con forza un modello di agricoltura sostenibile e libero dalle coltivazioni geneticamente modificate 

Ma agricoltura non vuol dire solo produzioni alimentari.
Con Reloading Landscape. micro e macro interventi nel territorio inquinato  nella Festa  parleremo anche della ricerca in corso sul risanamento dei territori inquinati da metalli pesanti con esempi in Germania ed Olanda. Saranno presentati alcuni scenari possibili a diverse scale per lo sviluppo del territorio tarantino, dove il processo di risanamento delle aree inquinate diventa il motore per una nuova economia, legata ad uno sviluppo di attività locali anche turistico e culturali.

Vi aspettiamo !


FestAmbienteLavoro
Taranto – Piazza Immacolata – sabato 13 e domenica 14 settembre

Progetto realizzato con il contributo della Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo Rurale
Progetto realizzato in collaborazione con il C.S.V. Taranto nell'ambito dell'Invito 2014
Patrocinio del Comune di Taranto

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy