Sabato, 01 Ottobre 2016 13:05

Da Monte Rotondo a Monte Sannace: domenica 9 ottobre trekking nella Bassa Murgia

Un percorso tra natura, cultura, storia, sapori e biodiversità: un'occasione per scoprire il territorio della Bassa Murgia, nei dintorni di Putignano, all'interno del contesto unico  di Monte Rotondo.

Il percorso si snoderà su antichi sentieri, si passerà per valli e colli, tra seminativi e pascoli, uliveti e mandorleti, masserie abbandonate e trulli.
Tutt'intorno una natura fatta di boschi e di flora spontanea: le nostre querce (fragni, roverelle), il lentisco, il terebinto (pistacchio selvatico), il biancospino, il perastro, l'asparago selvatico, il ciclamino selvatico, le piante mediche e curative.
Animali schivi e selvatici popolano questo territorio: sono volpi, tassi, porcospini, rettili, uccelli stanziali e migratori

L'escursione, organizzata dal Circolo Legambiente Verde Città di Putignano, si svolgerà lungo tracciati rurali e all'interno dei Boschi Romanazzi , area boschiva protetta situata nei pressi dell'ex cava artificiale di Monte Rotondo.  Raggiungeremo la Chiesetta della Madonna dell' Annunziata, una chiesa rurale che costituisce una testimonianza dell'arte del XIV secolo in Terra di Bari, importante non solo sotto l'aspetto architettonico, ma anche sotto quello pittorico. Alla fine, nel pomeriggio, visiteremo  l'azienda  biologica "Nuovo Muretto" che produce prevalentemente prodotti lattiero-caseari.

Per partecipare all'escursione bisogna prenotare entro la sera di venerdì 7 ottobre inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , indicando un recapito telefonico in modo da poter essere contattati per conferma.

Contributi di partecipazione:
Contributo di euro 5 per i soci Legambiente, per i loro familiari e per tutti i ragazzi/e fino a 18 anni di età
Contributo di euro 7 per i non iscritti all'associazione con oltre 18 anni di età.
Nessun contributo per i bambini fino a 10 anni

Colazione al sacco, a cura dei partecipanti.

Si consiglia un abbigliamento comodo, adatto alle escursioni : zaino, cappellino, occhiali da sole, pile o maglioncino,  (giacca a vento o k way in caso di brutto tempo), pantaloni lunghi da tuta o da escursionismo, scarponcini da trekking e borraccia con acqua.

Come sempre utilizzeremo "mezzi propri" mettendoci d'accordo per utilizzare il minor numero possibile di auto e dividendo le spese di trasporto tra tutti gli occupanti di ogni auto. Chi non ha la disponibilità dell'auto avvisi al momento della prenotazione in modo da poterci organizzare.

Raduno alle ore 8.15 in Via Venezia alle spalle del PalaMazzola, con partenza entro le 8.25. Siate puntuali!!


Programma Escursione
:
Partenza alle ore 9,30 dall'Azienda Agricola Biologica "Nuovo Muretto" ( strada Comunale Femmina Morta 66/A di Putignano )
Tipo di percorso: strada forestale, tracce di sentiero, campi seminativi e bosco
Durata escursione: 4-5 ore circa, pause comprese
Lunghezza percorso: 12 Km circa, difficoltà media
Dislivello totale 80 mt. circa
Quota massima raggiunta: Cima Monte Rotondo, 399 mt. (partenza, 325 mt.)

Visita all'azienda agricola biologica "Nuovo Muretto"
L'azienda produce prevalentemente prodotti lattiero-caseari oltre che ortaggi di stagione, cereali, olio di oliva e frutta e si estende su una superficie di circa 80 ettari:  oltre alla coltivazione di cereali, destina parte dei sui ettari a ciliegeti, mandorleti, uliveti e ortaggi. Da anni opera nel pieno rispetto dell'agricoltura biologica, cioè un metodo di coltivazione e allevamento che non fa uso di concimi, diserbanti, insetticidi, né altre sostanze di sintesi. Per salvaguardare la fertilità naturale dei propri terreni, viene utilizzato materiale organico, cioè riciclaggio del letame in concime, ricorrendo sempre ad appropriate tecniche agricole.
Si mira ad un benessere completo degli animali con la formula del ciclo chiuso dell'allevamento e con il metodo biologico sull'intera filiera, seguendo l'intero percorso dall'alimentazione (ottenuta da foraggi secchi e cereali completamente aziendali quali grano duro,farro,avena e orzo) al pascolo delle proprie mucche (di razze brune-alpine, olandesi, pezzate rosse, circa 30 capi tra piccoli e grandi, nati tutti in azienda), fino alla trasformazione del latte che  avviene quotidianamente nell'adiacente caseificio aziendale (certificato e garantito dalla Biogricert).
I prodotti: Mozzarelle, Ricotta, Scamorze o Caciocavalli, Formaggi freschi o stagionati, Primo Sale e Ricotta (acquistabili  durante la visita in azienda).  La lavorazione  viene effettuata sia mattina che sera; una lavorazione di latte crudo con siero innesto, giornalmente rinnovato,  utilizzando un caglio naturale. Nel pieno rispetto dell'agricoltura biologica non viene utilizzato nessun prodotto chimico all'interno della lavorazione. I tempi di coagulazione del latte sono per tutti i prodotti di circa un'ora, successivamente -a seconda del prodotto che si vuole ottenere- si procede attraverso un riscaldamento della cagliata che va dai 37° della scamorza fino ad arrivare ai 52° del formaggio, tipicità dell'azienda. I formaggi e le scamorze possono infine,essere stagionati, stagionatura che avviene in cantina secondo i metodi naturali.

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy | Cookie Policy