Giovedì, 19 Novembre 2015 20:29

Il futuro della città? Atelier Taranto: progetti, visioni, scenari. Workshop il 26 novembre. Il 27 la Conferenza

Atelier Taranto è un progetto di ricerca, promosso dallo studio di architettura UNLAB con il supporto dell'Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia dalle Creative Industries Found NL, con il patrocinio del Comune di Taranto, dell'Ordine degli Architetti di Taranto, di Legambiente Taranto e della cooperativa NoveLune.

AT è un "Laboratorio Urbano" basato su un metodo di progettazione inclusiva per lo sviluppo sostenibile del territorio. Una piattaforma di collaborazione internazionale composta da diverse figure professionali multidisciplinari tra cui architetti, paesaggisti, urbanisti sociologi, storici, biologi, fotografi, musicisti ed esperti di bonifica ambientale che hanno sviluppato e stanno sviluppando progetti, visioni e scenari per la città, il porto e il territorio di Taranto, così da confrontarsi con le autorità locali sui possibili scenari di sviluppo urbano congiuntamente ad una strategia in materia di cibo, acqua e le questioni energetiche, in accordo con i temi chiave di EXPO Milano 2015.

Cosa significa agricoltura in un territorio che è stato sottoposto a prolungati stress ambientali? Di che tipo di progetto collettivo l'architettura può essere l'emblema, il volto e la rappresentazione? Come può una visione architettonica per una città essere l'espressione di una concezione alternativa sul rapporto tra natura, città e territorio? Queste sono alcune domande alla base del progetto e la sfida che hanno affrontano tutte le parti coinvolte.

Il fatto che la città di Taranto abbia avuto la possibilità di ripensare se stessa all'interno di un "nuovo" quadro e contesto politico è un motivo ideale per uno scambio tra istituzioni culturali, professionisti, responsabili politici e cittadini. AT ha mirato quindi a fornire un contesto di riflessione e di dibattito per quanto riguarda gli sviluppi urbani più impegnativi e i risultati finali saranno comunicati  in occasione della conferenza che si terrà il 27 novembre a Taranto presso la Sala degli specchi, all'interno del Palazzo comunale.

La ricerca progetto Atelier Taranto in questi mesi ha perseguito una duplice ambizione: in primo luogo la costituzione di una piattaforma Inter-culturale, per lo scambio di principi, esperienze, metodologie, che nel corso del tempo si è ampliata al fine di consentire e costituire un laboratorio pro-attivo permanente. Allo stesso tempo la piattaforma in concerto con tutte le parti in causa ha sviluppato progetti, visions e scenari riguardanti "Taranto città-parco": il territorio ed il sistema della masserie, il centro storico con il Borgo e la Città vecchia, i quartieri di Tamburi e Paolo VI ed il Porto.

Programma Workshop - 26 Novembre 2015

Ritrovo presso il Castello Aragonese 
ore 15.30 – 17.30: Field Trip: Castello Aragonese, Tamburi, Masseria del Carmine, Paolo VI, Borgo e Città Vecchia 

ore 17.30 - 18.30: Tavola Rotonda presso l' Ordine degli architetti Taranto
partecipano: Dr. Bas ErnstArch,  Andreas Faoro,  Arch. Francesca Rizzetto,  Prof. dr. ir. Fransje Hooimeijer,  Dr.Arjan Wijdeveld, Dr. Lunetta Franco, Arch. Massimo Prontera, Dr. Franco Zerruso

Programma Conferenza - 27 Novembre 2015
Sala degli Specchi, Palazzo di Città

ore 11.30 - 12.00 Benvenuto
Sindaco dr. Ippazio Stefàno
Vice-Ambasciatore Dr. Joost Klarenbeek, Ambasciata del Regno dei Peasi Bassi in Italia

ore 12.00 – 12.30 "Atelier Taranto" il progetto
UNLAB, Rotterdam

ore 12.30 - 13.45 pausa pranzo

ore 13.45 – 14.30 Atelier Taranto: Dalla Città al Parco territoriale
UNLAB, Rotterdam

ore 14.30 – 15.00 "Il Porto di Taranto"
Prof. Avv. Sergio Prete

ore 15.00 – 15.30 "Riconquistare la sinergia tra il sistema naturale e spazio tecnico" 
Prof. dr. ir. Fransje Hooimeijer

ore 15.30 – 16.00 "Invisibile e' la tua vera patria"
Giancarlo Liviano D'Arcangelo

ore 16.00 – 16.30 "Strategie di riutilizzo dei sedimenti, approcci e luoghi in una prospettiva multinazionale" 
Dr Arjan Wijdeveld

ore 16.30 – 17.00 "Dall'EXPO al Bosco Verticale"
Stefano Boeri Archietetti

ore 17.00 - 17.30 Coffee Break

ore 17.30 – 18.00 Music performance by Fido Guido

ore 18.00 - 19.30 Dibattito Finale
moderato da Prof. dr. arch. Marco Brizzi
partecipano:  Prof. Avv. Sergio Prete, Prof. dr. ir. Fransje Hooimeijer, Dr Arjan Wijdeveld,  Prof. dr. arch. Stefano Boeri, Dr. Lunetta Franco, Arch. Massimo Prontera, Giancarlo Liviano D'Arcangelo, Arch. Francesca Rizzetto, Arch. Andreas Faoroo.

ore 19.30:  Conclusione

I partecipanti

Atelier Taranto si avvale di un metodo di progettazione inclusivo volto a favorire lo sviluppo ambientale come motore strategico per il cambiamento urbano.
Atelier Taranto ha coinvolto e si è avvalso di un grande numero di esperti e di consulenti provenienti dal mondo dell'architettura, urbanistica, sociologia, storia, biologia, fotografia, musica ed esperti di bonifica del territorio. La lista comprende un numero cospicuo sia di rappresentati locali che internazionali, quest'ultimi provenienti dai Paesi Bassi.

Tutte le riflessioni e i materiali raccolti durante i workshop e meeting avvenuti con i partner saranno disponibili sul sito web http://www.atelier-taranto.eu/
 
che continuerà ad essere aperto ed operativo anche dopo la conferenza.

UNLAB
Arch. Andreas Faoro, Arch. Francesca Rizzetto, Rotterdam (NL)
www.unlab.net
UNLAB è uno studio di architettura con sede a Rotterdam. L'ufficio promuove e svolge attività di ricerca sulla condizione e trasformazione dei processi urbani contemporanei. Unlab sviluppa progetti attraverso la collaborazione con una rete di ricercatori, professionisti e osservatori provenienti da diverse discipline. Si tratta di un laboratorio di progettazione che sottolinea l'approccio multidisciplinare nel campo della ricerca. Lo studio ha promosso e sviluppato ricerche e progetti nell'ambito dei programmi culturali europei, collaborando con università, istituzioni culturali pubbliche e private in Europa e all'estero. Ad UNLAB recentemente è stato rilasciato da UN_Habitat e UIA (Unione Internazionale degli Architetti) il Primo Premio (NL) per la Mass/Public/Social Housing International Competition, presentato es esposto alla settima sessione del Forum Urbano Mondiale (WUF7, 05-11 Aprile / 2014) nella città di Medellín (Colombia).

Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia.
Dr. Joost Klarenbeek
Sezione Istruzione e affari culturali
Dr. Bas Ernst
www.italie.nlambassade.org
Joost Klarenbeek è vice ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi in Italia, con il rango di ministro plenipotenziario. Ha iniziato il suo mandato in Italia nel luglio 2013.
Joost è entrato nel Corpo diplomatico olandese nel 1994 e ha svolto gran parte della sua carriera agli affari europei nelle sedi di Londra, Zagabria e Bruxelles (UE). Prima di venire a Roma ha lavorato per la Casa Reale olandese, in qualità di Segretario Particolare di S.A.R. il Principe d'Orange, successivamente Sua Maestà il Re Willem-Alexander dei Paesi Bassi.

Dr. Sergio Prete
Autorità Portuale di Taranto
www.port.taranto.it
Laureato in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Bari nel 1992. Iscritto all'Albo degli Avvocati della Provincia di Taranto dal 1995. Coordinatore per l'aggiornamento professionale in diritto della navigazione della Fondazione Scuola Forense dell'Ordine degli Avvocati di Taranto. Professore a contratto di Diritto della Navigazione presso la I e la II Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" dall'a.a. 2004-2005 all'a.a. 2013-2014.
Professore a contratto di "Management della Portualità" dall'anno a.a. 2014/2015 presso il Dipartimento Jonico in Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: Società, Ambiente, culture dell' Università degli Studi di Bari "Aldo Moro".
Ha partecipato come relatore a numerosi convegni e seminari a livello internazionale, in materia di diritto portuale e marittimo, dei trasporti e della logistica. Autore di due monografie "Il raccomandatario marittimo nella evoluzione giurisprudenziale" (Giuffrè Editore, 2009) e "L'impresa turistico-balneare. La gestione del demanio marittimo tra principi comunitari e federalismo" (Progedit, 2011) e numerosi articoli di dottrina e note a sentenze pubblicate sulle più importanti riviste italiane ed estere del settore marittimo e dei trasporti, delle voci "demanio" e demanio marittimo" dei Codici tecnici della UTET.
Presidente dell'Autorità Portuale di Taranto, nominato con decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti n. 233 in data 7 giugno 2011, ha ricevuto l'incarico di Commissario Straordinario del Porto di Taranto con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 febbraio 2012. Commissario Straordinario dell'Autorità Portuale di Taranto dal 13.07.2015.
Il 21 dicembre 2012 è stato nominato Componente dell' "Expert Committee" dello Shanghai International Shipping Institute, presso cui ha svolto anche attività di ricerca.

Stefano Boeri Architetti
www.stefanoboeriarchitetti.net
Con sede a Milano, Stefano Boeri Architetti (Stefano Boeri, Michele Brunello) è impegnato nella ricerca e la pratica dell'architettura contemporanea e urbanistica nazionale e internazionale. Stefano Boeri Architetti è attualmente progettando Skolkovo città di innovazione a Mosca, insieme a Jean Pistre, Discorso, David Chipperfield, Mohen Mostafi, Kazuyo Sejima, OMA, Herzog & De Meuron e, in particolare, si sta sviluppando il masterplan dettagliata del distretto D4 con Studio Project Meganom a Mosca. Lo studio ha partecipato nello sviluppo della linea guida del concetto-masterplan di Expo Milano 2015 insieme a Richard Burdett, Jacques Herzog e William MacDonough. Progetti recenti includono il recupero dell'Ex Arsenale di La Maddalena in Sardegna per il vertice del G8, e le nuove RCS (edificio A2) - Corriere della Sera Headquarters. In Italia ha sviluppato anche il design degli interni della nuova società di trasporto ferroviaria privata italiana ITALO, NTV ed in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia ha curato l'allestimento di Meetdesign in Mercati Traiani a Roma e Palazzo Bertalazone di Torino. I progetti attualmente in corso comprendono la progettazione di nuovi prototipi per l'edilizia sociale e sostenibile; che utilizzano il legno-ciclo in Lombardia, e progetti per Internazionale Milano squadra di calcio e dello Stadio San Siro. Stefano Boeri Architetti ha ricevuto premi e riconoscimenti internazionali..

Prof. dr. ir. Fransje Hooimeijer
Chair of Environmental Technology & Design, faculty of Architecture, TU Delft
www.bk.tudelft.nl
Fransje Hooimeijer ha studiato Architettura (BA) presso la Willem de Kooning Academy, Arts and Culture study (MA) e successivamente l'Università Erasmus (tutt'e due a Rotterdam). Hooimeijer dal 1997, lavora come ricercatore indipendente nel campo dell'architettura, dell'urbanistica e del paesaggio. Oltre a varie pubblicazioni e mostre, ha fatto ricerche per enti governativi e aziende private. Nel 2011, ha conseguito il dottorato di ricerca in Urbanistica presso la Facoltà di Architettura della Delft University of Technology, con la tesi sul rapporto tra gestione delle risorse idriche e della progettazione urbana. Dal 2009-2012, ha lavorato come ricercatore presso il TU Delft e al TNO, indagando la tecnologia di sviluppo urbano, alla luce del cambiamento climatico e la transizione energetica. Uno dei suoi principali temi di ricerca è l'integrazione tra il sistema del sottosuolo con lo sviluppo territoriale superficiale. Dal 2012, continua la ricerca sul tema dei sistemi tecnici di sviluppo e trasferisce queste conoscenze agli studenti del master in Urbanistica insegnando Progettazione Ambientale e Tecnologia presso TUDelft.

Dr. Arjan Wijdeveld
www.deltares.nl
Dr Arjan Wijdeveld è un "water quality specialist" con un background in geochimica. Ha lavorato per più di vent'anni per Deltares sull'impatto della qualità dei sedimenti nella salute dell'ecosistema. Basandosi sulla comprensione dei rischi e sulle opportunità di quando si lavora con i sedimenti, egli ha collaborato nella progettazione, costruzione e monitoraggio di impianti di stoccaggio dei sedimenti come per esempio IJsseloog e the Slufter nei Paesi Bassi, e nell'applicazione di processi naturali di depurazione da sedimenti contaminati. Grazie all'esperienza acquisita dr. Wijdeveld è parte di TUDelft nel contribuire all'ulteriore sviluppo di opzioni di riuso di sedimenti e soprattutto la sua esperienza nel tema della qualità delle acque e dei sedimenti ha contribuito in modo sostanziale alla partecipazione di Deltares e TUDelft in molti progetti basati sugli stress Ecotoxicologici nei Framework 6 e 7 dei programmi di ricerca finanziati dall'Unione europea.
Attualmente dr. Wijdeveld è coinvolto nel EU INTERREG IV-b program CEAMaS e come consulente per il governo olandese in diversi progetti riguardanti il magazzinaggio di sedimenti contaminati.
Al di fuori del territorio europeo, dr. Wijdeveld ha partecipato allo sviluppo di un centro di ricerca congiunto sulla qualità delle acque di Singapore, sta lavorando alla riqualificazione di sabbie bituminose nei bacini di decantazione in Canada e si sta occupando delle proprietà del minerale per il rispetto degli standard di sicurezza per il trasporto del minerale per l'IMO
.
Dr. Philip Spadaro
www.intell-group.com
Dr Spadaro ha un esperienza internazionale nella pulizia dei sedimenti, negli effetti ambientali di dragaggio e risanamento dei waterfront. Tecnicamente basato in chimica ambientale con una forte competenza in idrogeologia, geologia, sistemi regolatori, e tecnologia di bonifica, dr. Spadaro ha 30 anni di esperienza pratica applicata, competenza e capacità di gestione di progetti in cui la qualità dei sedimenti è la questione primaria. Come consulente tecnico di alto livello, dr. Spadaro ha una vasta esperienza in la localizzazione, progettazione, e costruzione di impianti di smaltimento e trasporto di contaminanti costieri, fluviali e ambienti acquatici marini. Egli è inoltre, consulente esperto per progetti internazionali di gestione dei sedimenti e di bonifica in Europa, Medio Oriente e in Asia. Fornisce supporto tecnico legale in richieste di costruzione, azioni di recupero dei costi e altre questioni relative a sedimentare bonifica.
Attraverso anni di lavoro si è concentrato interamente sulla bonifica dei sedimenti e terreni costieri, urbani e industriali contaminati, signor Spadaro ha sviluppato competenze in applicazione delle tecnologie disponibili, tra cui il dragaggio, copertura (capping), monitorato attenuazione naturali e controllo del codice sorgente. La riuscita di questi progetti di bonifica dei sedimenti altamente complessi richiede una pianificazione meticolosa, sia in campo scientifico che tecnologico e la conoscenza di regimi di regolamentazione. La reputazione internazionale del dr. Spadaro per la progettazione e l'attuazione di inventiva, adeguate e soluzioni costiere è ancorata in nelle conoscenze elencate e nel suo impegno per cercare e rispettare le esigenze specifiche di ogni progetto, del cliente, dando molta importanza all'ambiente culturale in cui viene applicato.

Prof. dr. arch. Marco Brizzi
www.image-web.org
Laurea e dottorato di ricerca in architettura, è critico e curatore di iniziative legate ai temi dell'architettura. Insegna "Architectural Design" alla California State University a Firenze, "Architecture and Media" alla Kent State University a Firenze, "Storia e pratiche di comunicazione del progetto" all'Università degli Studi della Repubblica di San Marino / IUAV. È fondatore di Image www.image-web.org, gruppo di ricerca impegnato nel supportare, operando sugli strumenti della sua comunicazione, lo sviluppo dell'architettura contemporanea. Marco Brizzi ha avviato e diretto il festival "Beyond Media" www.beyondmedia.it, realizzato a Firenze da Image dal 1997 al 2009 e affermatosi come una delle maggiori manifestazioni dedicate al video e alla discussione delle molteplici relazioni che l'architettura contemporanea intrattiene con i media. Ha diretto "arch'it" www.architettura.it, dal 1995 una delle prime riviste di architettura in Rete, ed è stato caporedattore di "FFF" www.firenzefastforward.it, rivista dedicata a Firenze e alle visioni progettuali per la città contemporanea. Nel 2015, con l'obiettivo di condividere un ricco patrimonio di contenuti e di idee raccolti in una vasta collezione di video di architettura, ha dato vita a "the Architecture Player" www.architectureplayer.com. Marco Brizzi ha ricevuto numerosi riconoscimenti e partecipa come giurato in concorsi e premi di architettura in ambito internazionale. Membro del comitato di selezione per il Mies van der Rohe Award. Come direttore di "arch'it" è stato finalista per la Medaglia d'Oro alla critica della Triennale di Milano

Lunetta Franco
Presidente Legambiente Taranto
www.legambientetaranto.it
Lunetta Franco vive e lavora a Taranto dalla metà degli anni Novanta. Attualmente insegna Storia della Musica al Liceo Archita e Musica nell'Istituto Comprensivo Galilei. Dal 2006 è presidente del circolo Legambiente di Taranto. Dal 2007 ha seguito con la Legambiente l'iter dell'Autorizzazione Integrata Ambientale per l'ILVA di Taranto e ha coordinato le attività dell'associazione (presidi, sit in, manifestazioni, incontri di approfondimento) sulla vertenza Ilva scoppiata nel 2012 con il sequestro dell'area a caldo da parte della magistratura. Sempre con Legambiente sta seguendo con particolare attenzione le tematiche relative alle bonifiche del SIN di Taranto e alla rigenerazione urbana della città. Il circolo Legambiente ha tra l'altro proposto e realizzato con un piccolo finanziamento del CSV (Centro Servizi Volontariato) di Taranto e di alcuni sponsor privati la rigenerazione di un'area abbandonata e degradata del quartiere Salinella.

Fido Guido
Cantante reggae
www.facebook.com/FidoGuidoOfficialPage
Guido De Vincentis, conosciuto al grande pubblico come Fido Guido. Musicista, cantante, singJay raggae tarantino, dopo aver suonato con diverse band dà vita alla sua etichetta, la "zuingo communinication" e produce dal 2005 ad oggi sette album collaborando, tra l'altro, con la conterranea Mama Marjas. Uno dei suoi maggiori successi è "Terra di Conquista" che lo vede protagonista, tra l'altro, in date importanti come Parigi, Koln, Londra. Ha partecipato diverse volte al Sunsplash sia in Italia che in Spagna. Il suo nuovo lavoro si chiama "cangiane le timbe" co-prodotto con la label indipendente tarantina Rebel Vibes Prod.

Giancarlo Liviano D'Arcangelo
è nato a Bologna nel 1977 ed è cresciuto a Martina Franca. È scrittore e studioso di mass media. Nel 2007 ha pubblicato il romanzo d'esordio Andai, dentro la notte illuminata (Pequod),finalista al premio Viareggio. Nel 2011 ha pubblicato per Fandango il reportage narrativo Le ceneri di Mike con cui ha vinto il premio Benedetto Croce e il premio Sandro Onofri. Nel 2013 ha pubblicato per Il Saggiatore il reportage narrativo Invisibile è la tua vera patria, sulle grandi storie dell'industria italiana dell'ultimo secolo. Ha pubblicato racconti per le antologie Juve! (Rizzoli, 2013) e La storia siamo noi, (Neri Pozza, 2008) che aprì il Festival delle Letterature di Roma nello stesso anno. Nel 2013, sempre al Festival delle Letterature, ha letto l'inedito In morte di un amico.
Nel 2014, sempre per il Saggiatore, è uscito Gloria agli eroi del mondo di sogno. Nel 2015, per Edizioni di Comunità, ha pubblicato, Il gigante trasparente, e ha diretto il Festival nazionale delle arti e della cultura La parola che non muore.
Fa parte della redazione di Nuovi Argomenti, collabora con vari giornali nazionali e scrive di cultura su l'Unità

Arch. Massimo Prontera

Presidente dell'Ordine degli Architetti della provincia di Taranto
www.architettitaranto.it
Di formazione umanistica, si laurea in Architettura nel 1999 al Politecnico di Milano. Iscritto all'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Taranto dal 2000, svolge la propria professione a Taranto, occupandosi principalmente di architettura sociale, rigenerazione urbana ed edilizia, restauro e design. Giornalista pubblicista, collabora con diverse testate giornalistiche.
Appassionato di politica, arti visive e fotografia. Impegnato nell'associazionismo ambientalista, sogna una città che sappia liberarsi da ogni forma di inquinamento, morale ed ambientale.
Nel quadriennio 2009-2013 ha ricoperto la carica di Segretario dell'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Taranto. Dal 14 ottobre 2013 è Presidente dell'Ordine per il quadriennio 2013-2017

Francesco Zerruso
Cooperativa NoveLune
www.novelune.eu
Francesco Zerruso. Operatore dei Beni Culturali. Presidente del C.d.A. della Soc. Coop. NOVELUNE - Ricerca, documentazione, didattica e valorizzazione dei beni culturali e del paesaggio. Diploma dell'Accademia di Belle Arti di Bari conseguito con votazione di 110/110 e lode. Consolidata esperienza di coordinamento e gestione di attività di ricerca, documentazione e formazione nel settore dei beni culturali ed ambientali e dell'archeologia. Esperto in sistemi di catalogazione informatizzata. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Puglia. Esperto in strumenti e sistemi di comunicazione multimediale. Ambientalista e speleologo.








Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy | Cookie Policy